Seguici su Seguici su Facebook Seguici su Youtube Privacy

18/05/2020 - Dal mese di marzo sono stati registrati i primi casi di Covid-19 in Madagascar. Il Governo ha attuato misure restrittive, tra cui la chiusura delle scuole, il divieto di assembramenti e l’utilizzo di mascherine.

Se in un primo momento i focolai erano limitati e la situazione pareva sotto controllo, nelle ultime settimane i casi stanno aumentando. I numeri malgasci sono ancora ridotti , ma la preoccupazione è tanta in un Paese in cui le carenze sanitarie (medicinali, mezzi e strutture) sono enormi.

Le scuole sono chiuse a parte per gli alunni che quest’anno dovranno svolgere gli esami. Data l’impossibililtà di effettuare didattica a distanza, ritornare in classe è l’unico modo per seguire le lezioni e non perdere l’anno.

In risposta a questa emergenza e per prevenire la diffusione del contagio, sono state avviate delle attività nell’area di Manakara:

  • sensibilizzazione nei villaggi, allo scopo di informare la popolazione sulla malattia e sulle misure igieniche da intraprendere per evitare il contagio e  distribuzione di mascherine, sapone e, vista l’assenza di acqua corrente, bidoni adattati con rubinetti da collocare nei luoghi pubblici.
  • sensibilizzazioni nelle scuole sulle misure igieniche e sociali da intraprendere, distribuzione ad ogni bambino di mascherina e sapone.

 

18/05/2020 - Dal mese di marzo sono stati registrati i primi casi di Covid-19 in Madagascar. Il Governo ha attuato misure restrittive, tra cui la chiusura delle scuole, il divieto di assembramenti e l’utilizzo di mascherine.

Se in un primo momento i focolai erano limitati e la situazione pareva sotto controllo, nelle ultime settimane i casi stanno aumentando. I numeri malgasci sono ancora ridotti , ma la preoccupazione è tanta in un Paese in cui le carenze sanitarie (medicinali, mezzi e strutture) sono enormi.

Le scuole sono chiuse a parte per gli alunni che quest’anno dovranno svolgere gli esami. Data l’impossibililtà di effettuare didattica a distanza, ritornare in classe è l’unico modo per seguire le lezioni e non perdere l’anno.

In risposta a questa emergenza e per prevenire la diffusione del contagio, sono state avviate delle attività nell’area di Manakara:

  • sensibilizzazione nei villaggi, allo scopo di informare la popolazione sulla malattia e sulle misure igieniche da intraprendere per evitare il contagio e  distribuzione di mascherine, sapone e, vista l’assenza di acqua corrente, bidoni adattati con rubinetti da collocare nei luoghi pubblici.
  • sensibilizzazioni nelle scuole sulle misure igieniche e sociali da intraprendere, distribuzione ad ogni bambino di mascherina e sapone.

 

RTM Volontari nel mondo -  onlus - Codice Fiscale 80013110350